Crea sito

Orazio Borgianni. Un genio inquieto nella Roma di Caravaggio

26/06/2020

Prorogata fino al 1 Novembre 2020

Gianni Papi ci introduce all'opera del talentuoso pittore coevo di Caravaggio.

La prima mostra monografica dedicata a Orazio Borgianni, nato a Roma nel 1574 e morto a soli 41 anni probabilmente di tisi, poi sepolto a San Lorenzo in Lucina nel 1616. 

Visitabile fino al 1° novembre 2020, nella sede di Palazzo Barberini

Foto di Aldisio Giuseppe D'Elia

Orazio Borgianni. Un genio inquieto nella Roma di Caravaggi

Palazzo Barberini - 2020

Orazio Borgianni 1574-1616

Sacra famiglia Sant Elisabetta San Giovannino e Angelo olio su tela 257x2020 cm

Orazio Borgianni 1574-1616

Martirio di sant Erasmo olio su tela 131x97 cm

Orazio Borgianni 1574-1616

San Cristoforo che trasporta Gesù bambino

Orazio Borgianni 1574-1616

San Carlo Borromeo visita gli appestati olio su tela 300x141 cm

Orazio Borgianni 1574-1616

Sacra famiglia con Sant'Anna olio su tela 97,5x79,8 cm

Orazio Borgianni 1574-1616

Compianto sul Cristo morto con tre dolenti olio su tela 73,8x90,3 cm

Orazio Borgianni 1574-1616

Cristo fra i dottori olio su tela 78,1x108 cm

Orazio Borgianni 1574-1616

I martiri cristiani olio su tela 177x132 cm

Orazio Borgianni 1574-1616

Morte di San Giovanni Evangelista sorretto dai discepoli olio su tela 145x118 cm

Orazio Borgianni 1574-1616

San Carlo Borromeo in adorazione della SS. Trinità olio su tela 217x151 cm

Pittore prossimo a Orazio Borgianni (Giovanni Serodine?)

Ritratto di Carlo Saraceni olio su tela 63x47 cm

Orazio Borgianni 1574-1616

Ritratto di Tommaso Laureti olio su tela 66x50 cm

Orazio Borgianni 1574-1616

Autoritratto olio su tela 63x47 cm

Orazio Borgianni 1574-1616

Autoritratto olio su tela 55x39 cm

Orazio Borgianni 1574-1616

Eraclito Olio su tela 71x54 cm

Guido Cagnacci 1601-1663

Madonna col bambino olio su tela 82x63 cm

Carlo Bononi 1580 circa - 1632

Compianto sul corpo di Cristo olio su tela 51x68

Carlo Saraceni 1580 circa - 1620

Madonna col bambino e Sant Anna olio su tela 180x155 cm

Antonio d'Enrico detto Tanzio da Vallo

San Francesco stigmatizzato olio su tela 100x76 cm

Giovanni Lanfranco 1582-1647

Davide con la testa di Golia olio su tela 127,5x152,5 cm

OGiovan Francesco Guerrieri 1589 - 1657

Il miracolo della canna di San Nicola da Tolentino

Simon Vouet 1590 - 1649

Buona Ventura olio su tela 95x135 cm

Giovanni Serodine 1594 o 1600 - 1630

Commiato a santi Pietro e Paolo olio su tela 144x220 cm

Marcantonio Bassetti 1586 - 1630

Sant'Agostino olio su tela 146,5x100 cm

Guido Cagnacci 1601 - 1663

Maddalena penitente olio su tela 86x72 cm

Comunicato Stampa

Orazio Borgianni. Un genio inquieto nella Roma di Caravaggio

mostra a cura di Gianni Papi

Gallerie Nazionali di Arte Antica - Palazzo Barberini

Roma, via delle Quattro Fontane 13

Apertura al pubblico: 6 marzo - 30 giugno 2020  - 1 novembre 2020

Dal 6 marzo al 30 giugno 2020 - 1 novembre 2020 le Gallerie Nazionali di Arte Antica presentano nella sede di Palazzo Barberini la mostra Orazio Borgianni. Un genio inquieto nella Roma di Caravaggio, a cura di Gianni Papi.

La prima mostra monografica dedicata a Orazio Borgianni (Roma, 1574 – 1616) ha luogo significativamente a Palazzo Barberini, dove sono conservati due capolavori dell’artista l’Autoritratto e la Sacra Famiglia con san Giovannino, sant’Elisabetta e un angelo, insieme a uno dei più ricchi e importanti nuclei di dipinti caravaggeschi al mondo.

Nella prima parte della mostra saranno esposte 18 opere autografe che tratteggiano la vicenda storico-artistica di Borgianni dando un ritratto esauriente della sua attività a Roma. Qui il pittore rientrò nel 1605, dopo aver trascorso alcuni anni in Spagna, dove ebbe l’opportunità di conoscere El Greco.

Nella città natale Borgianni rimase fino alla morte (1616), entrando in contatto con Caravaggio. In questo decennio eseguì capolavori assoluti e definì uno stile del tutto originale e innovativo, benché rimane chiaro come egli non restò indifferente alle novità naturalistiche del Merisi.

Opere come la Visione di San Francesco di Sezze, il San Carlo Borromeo della Chiesa di San Carlo alle Quattro Fontane, la Natività della Vergine di Savona, il Cristo fra i dottori, oggi presso il Rijksmuseum di Amsterdam, la Sacra Famiglia della collezione delle Gallerie Nazionali risuonano di echi caravaggeschi e presentano al contempo una varietà di soluzioni stilistiche inedite e anticipatrici, che ne fanno uno dei protagonisti di quegli anni.

Una seconda sezione – con 17 opere in mostra – riguarda quella schiera di grandi pittori rispetto ai quali l’influenza di Borgianni fu significativa e talvolta decisiva. Fra questi Carlo Saraceni, legato da rapporto personale con Orazio, al punto che entrambi furono sospettati di avere ordito l'agguato nei confronti di Giovanni Baglione, nell’autunno del 1606; Antiveduto Gramatica, amico di Borgianni e testimone al suo testamento, nonché fecondamente influenzato dal suo linguaggio negli anni centrali del secondo decennio; Giovanni Lanfranco, Simon Vouet, Giovanni Serodine, tre fra i protagonisti dell'ambiente artistico romano fra la fine del secondo e il terzo decennio, personalità che ebbero un evidente debito con gli esiti anticipatori di Borgianni di qualche anno prima. Marcantonio Bassetti, Carlo Bononi, Guido Cagnacci, Tanzio da Varallo, Giovan Francesco Guerrieri, Luis Tristan e Claude Vignon sono gli altri artisti che con le loro opere saranno presenti in mostra.

E’ prevista la pubblicazione di un catalogo (Skira Editore) illustrato con il saggio di Gianni Papi, i testi di Daniela Brogi e Yuri Primarosa e le schede delle opere di Tommaso Borgogelli, Enrico Ghetti e Gianni Papi.

Contatti: tel. 06-4824184 | email: [email protected]

INFORMAZIONI:

www.barberinicorsini.org | [email protected]

MOSTRA: Orazio Borgianni, un pittore nella Roma di Caravaggio

CURATORE: Gianni Papi

SEDE: Roma, Palazzo Barberini, via delle Quattro Fontane, 13

APERTURA AL PUBBLICO: 6 marzo - 30 giugno 2020 - 1 novembre 2020

ORARI: martedì/domenica 8.30 - 19.00. La biglietteria chiude alle 18.00

GIORNI DI CHIUSURA: lunedì, 25 dicembre, 1° gennaio.

BIGLIETTO BARBERINI CORSINI: Intero 12 € - Ridotto 2 € (per i giovani dai 18 ai 25 anni)

Il biglietto è valido dal momento della timbratura per 10 giorni in entrambe le sedi del Museo: Palazzo Barberini e Galleria Corsini. Gratuito: minori di 18 anni, scolaresche e insegnanti accompagnatori dell'Unione Europea (previa prenotazione), studenti e docenti di Architettura, Lettere (indirizzo archeologico o storico-artistico), Conservazione dei Beni Culturali e Scienze della Formazione, Accademie di Belle Arti, dipendenti del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, membri ICOM, guide ed interpreti turistici in servizio, giornalisti con tesserino dell'ordine, portatori di handicap con accompagnatore, personale docente della scuola, di ruolo o con contratto a termine, dietro esibizione di idonea attestazione sul modello predisposto dal Miur.

Facebook: @BarberiniCorsini | Twitter: @BarberiniCorsin | Instagram: @BarberiniCorsini

Condividi con: #PalazzoBarberini e #OrazioBorgianni

#Caravaggio #GianniPapi #GallerieNazionali #MuseiRoma #mostrearteantica #EventiUrbani #LauiraGiovannaBevione #AldisioGiuseppeDElia #videoartedel600 #arte600 #baroccoromano